29 gennaio 2011

Mutazioni genetiche e performative di Bart Hess



Un video straniante dell'artista olandese Bart Hess capace di trasformare il corpo umano in altro toccando "gli elementi del feticismo, dell'istinto umano e degli archetipi del nuovo animale" come descritto nel suo sito in cui è possibile visualizzare altre opere. L'artista non cerca di imitare i veri regni animali, ma cerca di creare un mondo fantastico in cui gli animali  e umani potrebbero essere geneticamente manipolati, in parte robotici e in parte organici. Se queste mutazioni genetiche e performative siano una critica a scenari futuribili di nostre protesi artificiali oppure un'esplorazione estetica ironica del corpo nell'evoluzione tecnologica, lo lascio ai lettori immaginare, l'effetto visivo però richiama senza dubbio al "post-umano"... Grazie a Cosimo per la segnalazione.

Nessun commento: