18 gennaio 2011

La prima Tesla car elettrica ricaricata via wireless


La rivoluzione dei veicoli elettrici è iniziata, e da oggi si può contare su una tecnologia pioneristica che rende la ricarica di una vettura molto più innovativa e facile. Presentata al CES 2011 di Los Angeles la tecnologia eCoupled della Fulton Innovation è in grado di trasferire energia dalla sorgente alla destinazione senza bisogno di fili. L'elettricità è trasferita da una fonte ad un altra tramite campi magnetici e non attraverso i cavi tradizionali o altri materiali conduttori. Anche se gli scienziati del Massachusetts Institute of Technology (MIT) hanno dimostrato le applicazioni di questa tecnologia già nel 2007, è la prima volta che viene mostrata al pubblico la capacità di ricaricare in modalità wireless un dispositivo di alta potenza come un'auto.

La società ha presentato la nuova tecnologia, soprannominata PowerSpot, alimentando una Tesla Roadster. Il posto di ricarica si presenta come un "alone" blu sul pavimento, una volta che l'auto è completamente carica, si potranno percorrere 180 miglia (nel caso della Tesla Roadster). E lo stato di ricarica della vettura può essere controllato da un applicazione per smartphone.

"Questa è la prima volta nella storia che siamo stati in grado di alimentare un dispositivo wireless ad alta potenza", ha detto un portavoce della Fulton Innovation, l'azienda dietro alla tecnologia wireless.

Anche se è ancora in fase di sviluppo, con tutta probabilità potremo vedere, tra circa uno e due anni, questa tecnologia già realtà. Siamo ormai un passo più vicini a immaginare un futuro di strade, stazioni pubbliche e garage attrezzati con tecnologia wireless. Fonte: Engadget

1 commento:

Gianluca ha detto...

Uno sviluppo molto positivo che abbiamo destinato ancora arrivare a sentire molto in futuro. Mi lascio sorprendere.