2 luglio 2010

Cala il prezzo degli eReader


In questi giorni i principali concorrenti nel campo degli eReader hanno tagliato i prezzi dei loro prodotti, spinti anche dal successo dell’iPad di Apple.

Il Kindle di Amazon e il Nook di Barnes & Noble erano venduti a 259$. Adesso il loro prezzo è di, rispettivamente, 189$ e 199$. B&N ha anche introdotto un modello del Nook solo Wi-fi a 149$.

La discesa dei prezzi dei lettori per libri elettronici sta portando il prezzo sempre più vicino alla soglia dell’acquisto d’impulso. Non solo, il prezzo comincia a giustificare l’acquisto anche per clienti che non sono lettori assidui. Con la diminuzione del prezzo, il profitto per i venditori come Amazon e B&N è sempre più ridotto se non nullo. Il che è bene, perché invece di profittare dalla vendita del rasoio (il lettore) devono sempre più profittare della vendita delle lamette (i libri).

Se il trend dei prezzi tiene, potrebbe essere possibile che per Natale 2010 ci sia in vendita un eReader a 99$ (magari di Sony). Non solo, il gran numero di clienti (non più solo potenziali) dovrebbe spingere ad accelerare lo sviluppo di eReader che utilizzino ePaper a colori di qualità fotografica e la concorrenza dovrebbe spingere i prezzi velocemente verso il basso.

Gli unici problemi esistenti ad una diffusione massiccia degli eReader sono le incompatibilità tra i vari formati degli editori, i DRM. Ma la concorrenza serve proprio risolvere questo tipo di problemi. Tenendo d’occhio il Blioreader di Kurzweil.

Tempi duri per i venditori di polpa di alberi morti.

Nessun commento: