12 luglio 2010

3-D senza occhiali

Le tecnologie per l'immersività visiva compiono progressi: un nuovo tipo di display messo a punto dai ricercatori di Scienze Applicate della Microsoft permette di mostrare le immagini con effetto stereoscopico a diversi spettatori rendendo così l'esperienza 3D molto più pratica.

La tecnologia 3-D ha visto una rinascita di recente grazie al successo di film come Coraline, Up, e Avatar, Hollywood sta spendendo più soldi che mai per dare al pubblico un'esperienza stereoscopica. E i produttori di elettronica stanno correndo per replicare l'esperienza teatrale in 3-D in casa. Il mercato dei televisori 3D dovrebbe crescere da 2,5 milioni di apparecchi spediti nel 2010 a 27 milioni nel 2013, secondo la società di ricerca DisplaySearch. Tuttavia, gli occhiali necessari per guardare il video 3-D costituiscono un disincentivo per molti potenziali acquirenti.

Al Simposio Internazionale della Society for Information Display di Seattle lo scorso mese, le aziende hanno mostrato display 3D che non richiedono lenti. Questi apparecchi utilizzano spesso lenti lenticolari, che sono integrate nel display e proiettano immagini diverse in due direzioni fisse. Ma un telespettatore ha bisogno di stare nella zona designata per sperimentare un effetto 3-D, altrimenti lo schermo appare sfocato.

Il prototipo di display della Microsoft è invece in grado di fornire un video 3-D a due spettatori allo stesso tempo (un video per ogni singolo occhio), indipendentemente dal luogo in cui sono posizionati. Il display 3-D utilizza una videocamera per tracciare i telespettatori in modo che sappia dove indirizzare la luce verso di loro. Le lenti sono anche sottili, il che significa che potrebbero essere inserite in un display a cristalli liquidi standard. Fonte: Technology Review

1 commento:

Saint Andres ha detto...

Effettivamente anche la storia delle lenti sullo schermo secondo me non è proprio geniale visto che bisogna stare su una certa zona per poter godere dell'effetto 3D, stessa cosa per gli occhialini al cinema, che rendono meglio nei posti più centrali.