31 gennaio 2010

Gli sfruttati di domani?

E' tutta da vedere se questo sara' uno scenario probabile, ma i poster di questa Sarah Dungan (sito, blog) mi piacciono - hanno un certo non so che di retro-futuristico. Pero': perche' sostenere specificamente i diritti dei robot antropomorfici? Mi sembra un tipico errore antropomorfico! :-)
Hat-tip a BotJunkie.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Concordo sull'errore antropomorfico :-)

I diritti vanno dati non in base alla forma fisica dell'entità, ma in base alle capacità dell'entità di avere un'esperienza soggettiva (indipendentemente, quindi, dal fatto che sia umana, non umana, extraterrestre, robotica o chissà cos'altro)

Transhumanist Declaration
7. We advocate the well-being of all sentience, including humans, non-human animals, and any future artificial intellects, modified life forms, or other intelligences to which technological and scientific advance may give rise.
http://www.humanityplus.org/learn/philosophy/transhumanist-declaration

Franco Fiori ha detto...

Basta costruirli privi di coscienza e possiamo schiavizzarli, anche se fossero biologici o semi-biologici.