14 dicembre 2009

I cinque sviluppi longevisti piu' importanti del 2009


Ci avviciniamo alla fine dell'anno e cominciano ad apparire le liste: i dieci gol piu' belli dell'anno, i dieci video piu' divertenti, etc, etc. Da queste parti mi sembra piu' on-topic questa lista dei progressi longevisti piu' promettenti del 2009, compilata da Dave Gobel della Methuselah Foundation:

1. Rapamicina: il farmaco immunosuppressore che, sorprendendo molti, ha allungato la vita del topo di laboratorio (qui e qui sulla stampa italiana).

2. Vitamina D3 (colecalciferolo): l'umile vitamina D dimostra sempre piu' capacita' chemoprotettive. Si sta cominciando a capire che le dose giornaliera consigliata non e' sufficiente.

3. Organovo: l'azienda americana leader dello "stampare organi" le cui tecnologie promettono di eliminare le liste attesa per i trapianti di organi e l'uso di farmaci immunosuppressori (i quali hanno pesanti effetti collaterali, nonostante le inaspettate proprieta' della rapamicina di cui sopra).

4. Nello stesso settore: i progressi del Dr. Anthony Atala, del Wake Forest Institute for Regenerative Medicine, nel creare vesciche urinarie in provetta. Qui una video-intervista.

5. Continuous-Flow Ventricular Assist Devices: pesano meno di un etto e sono chirurgicamente inseriti nella cavita' toracica, dove prendono il ruolo del cuore come motore della circolazione sanguigna.

Nessun commento: