28 novembre 2009

I geni mutanti che allungano la vita

I telomeri sono "brevi" tratti di DNA specializzati che si trovano alle estremità di tutti i nostri cromosomi. Ogni volta che una cellula si divide, i suoi telomeri si accorciano e la cellula diventa più suscettibile a morire. L'importanza dei telomeri è stata riconosciuta il mese scorso, quando tre scienziati hanno ricevuto nel 2009 il Premio Nobel per la Fisiologia e la Medicina per aver determinato la struttura dei telomeri e scoperto come proteggere i cromosomi dalla degenerazione. La telomerasi può riparare i telomeri, impedendo loro di contrarsi. Gli scienziati del Albert Einstein College of Medicine negli Stati Uniti hanno scoperto che i centenari della comunità degli ebrei ashkenaziti e i loro figli avevano alti livelli di telomerasi e telomeri significativamente più lunghi rispetto alle persone non imparentate nel gruppo di studio e che tale tratto è stato fortemente ereditato. Gli scienziati avevano precedentemente dimostrato che gli individui nelle famiglie Ashkenazi con eccezionale longevità sono stati generalmente risparmiati dalle patologie della maggiore età, come malattie del cuore e diabete. Yousin Suh, professore associato di medicina e di genetica alla Einstein, ha dichiarato: "I nostri risultati suggeriscono che la lunghezza dei telomeri e le varianti dei geni della telomerasi si uniscono per aiutare le persone a vivere una vita molto lunga, magari mettendoli al riparo dalle malattie di vecchiaia. "Stiamo cercando di capire il meccanismo con cui queste varianti genetiche della telomerasi mantengono la lunghezza dei telomeri nei centenari."Potrebbe essere possibile sviluppare farmaci che imitano la telomerasi di cui i nostri centenari ebrei sono stati benedetti". Fonte: BBC News Via: Beyond Human

Nessun commento: