13 ottobre 2009

Transumanismo televisivo: Ray Kurzweil e James Hughes



James Hughes e Ray Kurzweil sono intervistati dall'americana CBS, nel video qui sopra. Hat-tip a Accelerarting Future. Fra i molti temi trattati, ne commento solo un paio:

Hughes risponde in maniera intelligente e diplomatica ad una domanda sull'impatto che potrebbero avere le aspettative di vita illimitate sul rapporto di coppia e sul matrimonio. Comincia dicendo che la monogamia seriale sara' probabilmente la norma - quale relazione di coppia potrebbe sopravvivere 500 anni? Ma poi aggiunge che potrebbe emergere anche una controtendenza: molte coppie potrebbero decidere di modulare il proprio profilo ormonale e i livelli dei propri neurotrasmettitori in modo di mantenere a tempo indefinito le emozioni dei primi tempi del loro rapporto...

Ray Kurzweil, sempre sul tema dell'estensione della vita, afferma che le aspettative di vita erano di 23 anni mille anni fa e di 37 anni nel 19mo secolo. D'accordo, ma quello che Kurzweil non precisa e' che quelle cifre sono dovute soprattutto all'altra mortalita' infantile di quei periodi storici. Le aspettative di vita medie per un adulto di quei tempi non erano ai livelli di oggi, ma non erano neanche così brevi. E vale la pena di spaccare il capello in quattro, su questo tema, perche' questi dati sono spesso sbandierati come dimostrazione di una tendenza all'allungamento della vita che e' certamente in corso, ma che puo' essere negata (erroneamente, ma con un certo impatto), se non si spiega anche quanto sopra.

Nessun commento: