21 settembre 2009

La vita comincia a cent'anni!

Immagine: (dal sito del New Scientist) centenari per 100.000 abitanti.

Le cifre per l'Italia non sono nulla di che', ma si notino quelle per la Sardegna e per i cugini d'oltralpe. La mappa fa parte di un articolo del New Scientist sulla crescita dei centenari e dei supercentenari (coloro sopra i 110 anni di eta'), un gruppo demografico, quest'ultimo, che praticamente non esisteva anche solo in tempi recenti quali gli anni '70 e '80. La domanda da porsi e': geni o ambiente? L'articolo del New Scientist sembra contraddirsi, al proposito. Prima sostiene che il segreto di una lunga vita si trova in quattro fattori (dieta, esercizio fisico, benessere psico-spirituale e sociale), per poi dire che i parenti stretti dei centenari hanno 17 volte piu' probabilita' della media di raggiungere i 100 anni di eta'. C'e' una vecchia battuta, aggiungo io, che dice: vuoi vivere a lungo? Scegliti dei buoni genitori... Se, come il sottoscritto, non hai nonni centenari, consolati: possiamo pur sempre intervenire sui quattro fattori ambientali di cui sopra - almeno fino a quando non sara' possibile intervenire direttamente sul nostro patrimonio genetico. L'articolo si conclude proprio parlando di un gene della longevita' (FOXO3A) e della possibilita', nei prossimi anni, di comprendere a fondo le differenze genetiche fra i supercentenari e coloro meno fortunati, in modo di aprire nuove possibilita' di intervento terapeutico longevizzanti.

Nessun commento: