20 giugno 2009

Open source sensing

Leggo su Nanodot di una conferenza sull'Open Source Sensing ("sensing" nel senso dell'impiego di sensori per sicurezza e monitoraggio ambientale). Dal sito (traduco liberamente): la sorveglianza diffusa sta arrivando. Se vogliamo che offra sia sicurezza che privacy, dobbiamo agire ora. Il nostro progetto e' open source e intende promuovere un approccio dal basso e decentralizzato alla sorveglianza. Il nostro obiettivo e' quello di sfruttare i progressi nel campo della sorveglianza per ottenerne i benefici per la sicurezza e il monitoraggio ambientale e, allo stesso tempo, preservando e rinforzando la privacy e le liberta' civili.

Qui il video della presentazione di Christine Peterson (del Foresight Institute) alla conferenza.

Ho aggiunto il feed del blog di OpenSourceSensing.org in fondo alla colonna di destra del blog.

Nessun commento: