23 aprile 2009

Le previsioni dei futurologi per i prossimi 40 anni

Cosa ci aspetta nei prossimi 40 anni? Cosa ci riserva il futuro della scienza, della tecnologia e della medicina? 46 esperti e futurologi interrogati dall'edizione inglese della rivista Wired (qui la versione online in cui però non è presente l'articolo in oggetto)  lanciano le loro stupefacenti previsioni. Su Repubblica.it ne troviamo una sintesi, vediamone i punti più interessanti:

  • Sbarco del primo uomo su Marte e scoperta di forme di vita aliene (più probabilmente semplici microbi). 
  • Avremo computer, robot e macchine dotati di intelligenza artificiale in grado di superare il cosiddetto "test di Turing".
  • Sarà creato un vaccino contro l'AIDS e avremo sconfitto quel terribile nemico che è il cancro, arriveranno anche gli occhi artificiali.
  • Sarà sempre più facile vivere fino a 100 anni.
  • E poi udite udite potremo farci ibernare (!). Ma visto che la pratica crionica è già una realtà oggi (qui il sito dell'Associazione italiana crionica) non si capisce cosa si intende precisamente, Repubblica (sintetizzando l'articolo di Wired) dice solamente questo: "chi desidera l'immortalità potrà farsi ibernare nel 2037, ma bisognerà attendere oltre per avere la sicurezza del risveglio" e non viene aggiunto altro.
Per chi come me si interessa di questi argomenti direi nulla di così sorprendente tuttavia fa un certo piacere constatare come ormai una comunità ampia di futurologi ed esperti sostanzialmente confermi varie previsioni ad es. di Kurzweil. Intanto proprio sul blog Estropico un interessante articolo sulla verifica delle previsioni per il futuro. David

1 commento:

Ugo Spezza ha detto...

Uno stralcio:
-------------
«Inventeremo macchine dotate di intelligenza artificiale, ma dovremo stare attenti a non farci sottomettere. Sempre entro il 2020 avremo computer, robot e macchine dotati di intelligenza artificiale, in grado di superare il cosiddetto "test di Turing": parlando con loro, non saremo in grado di capire se sono umani o umanoidi. Ma bisognerà attendere il 2040 per robot super-intelligenti, capaci di aumentare da soli la propria intelligenza, e - se non controllati - di sottomettere la nostra specie. »

Oh... bella. Dunque non sono l'unico visionario sul pianeta Terra ad immaginare macchine ad IA autonoma che ci fanno la festa. :-)

Infine dei tre futurologi citati su wired conoscevo solo Jan Person, il quale ha un bel sito (http://futurizon.net) è ha scritto anche alcuni testi interessanti quali ad esempio questo:

http://futurizon.net/articles/lifejan08.doc

che vi consiglio di leggere.

saluti - Ugo