4 luglio 2016

Human by design



Deus Ex e' un videogioco, ma non e' solo un videogioco, dato che 
"si confronta con l'etica del transumanesimo" (Wikipedia) in un mondo in cui il potenziamento umano e la cyborgazione sono una realta' quotidiana. 

Spesso, le campagne pubblicatarie per il videogioco sembrano le campagne pubblicitarie che il movimento transumanista dovrebbe organizzare, se ne avesse la capacita'... Non a caso ne parliamo frequentemente (qui, qui e qui).

Ora, pero', il mondo fantastico dei videogiochi esonda nel mondo reale: per il lancio di Deus Ex: Manking Divided, e' stata organizzata una conferenza (New York, 3 agosto 2016) su potenziamento umano e dintorni.

Il sito dell'evento contiene vari video e vale la pena spenderci qualche minuto: humanxdesign.com. Fra gli altri: quello su un rifugiato siriano a Berlino che ha perso una gamba in un'esplosione; quello di un ragazzo paralizzato che prova un esoscheletro, e quello che presenta la conferenza (anche su Vimeo).

La conferenza e' divisa in tre sessioni (traduco liberamente):

1) Potenziamento umano: un diritto umano? Come renderlo accessibile a tutti?
2) Elettivo o terapeutico? Chi decidera' quali procedure siano legittime, il dottore o l'individuo?
3) Il futuro: quali progressi medici vedremo nei prossimi dieci anni?

Fra i partecipanti, noto alcune vecchie conoscenze: Natasha Vita-More, Steve Mann e Zoltan Istvan.

E a quanto pare, la conferenza sara' trasmessa live su Twitch.

Il comunicato stampa, con tutti i dettagli della conferenza (Pdf).

Nessun commento: