30 giugno 2016

107 premi Nobel accusano Greenpeace

Da HuffingtonPost: "Secondo gli scienziati, Greenpeace avrebbe portato avanti campagne aggressive, sabotando il lavoro di centinaia di ricercatori. Avrebbe dunque, come si legge nella lettera, "supportato la distruzione criminale di progetti di ricerca approvati e di sperimentazioni sul campo". "Quante persone povere nel mondo devono morire prima che questo venga considerato 'crimine contro l'umanità'?", si domandano gli esperti nello scritto [...] La lettera si inserisce nell'ambito della campagna "Support Precision Agriculture", organizzata da Philip Sharp, vincitore nel 1993 del premio Nobel in Fisiologia, e da Richard Roberts del New England Biolabs. "Siamo scienziati - afferma Roberts -. Capiamo la logica della scienza. E quello che Greenpeace sta facendo è dannoso e va contro la scienza. Greenpeace, proprio come altri suoi 'alleati', ha deliberatamente spaventato le persone. È stata tutta una strategia per raccogliere soldi per le loro cause".

Dal Washington Post: Piu' di cento vincitori del premio Nobel hanno firmato una lettera sollecitando Greenpeace a porre fine alla sua opposizione agli OGM. La lettera chiede di porre fine agli sforzi di Greenpeace contro l'introduzione di tipo di riso OGM che potrebbe migliorare le diete carenti di vitamina A, carenza che causa cecita' e mortalita' infantile nei paesi in via di sviluppo (il Golden Rice, o Riso Dorato).

La lettera dei 107 premi Nobel, sul sito Supportprecisionagriculture.org: Laureates Letter Supporting Precision Agriculture (GMOs)

Huffington Post: Ogm, 107 scienziati e premi Nobel scrivono una lettera a Greenpeace: "Smetta di opporsi senza prove scientifiche"

The Washington Post: 107 Nobel laureates sign letter blasting Greenpeace over GMOs

Nessun commento: