8 ottobre 2015

Longevity Day Italia: un evento senza precedenti dedicato alla longevità radicale in buona salute

[Aggiornamento: ho aggiunto, in fondo al post, la presentazione dell'evento da LongevityDay.it, che include anche delle notizie su “La Fine dell’Invecchiamento” di Aubrey de Grey, portato in Italia da Deleyva Editore] 

Segnalo un evento longevista di grande importanza. 

La Longevity Alliance Italia, insieme ad altre associazioni, è lieta di invitarvi all’evento longevista dell’anno, un’iniziativa senza precedenti nel nostro paese, per divulgare e promuovere la longevità radicale in buona salute e per generare un dibattito su questioni e opportunità ad essa correlate.  Tutte le informazioni sull’evento le potete trovare su: http://longevityday.it

Nell’incontro, che si svolgerà a Roma il 24 ottobre 2015, attivisti e studiosi si confronteranno allo scopo di informare e sensibilizzare il pubblico sulla necessità e desiderabilità di una cura per la senescenza biologica da conseguire con un massiccio investimento scientifico-tecnologico e con un ampio supporto sociale e politico.

Partecipa all’evento anche sui social con #longevitydayitalia facendo sentire la tua voce a favore di un mondo senza malattie legate all’età e senza la tirannia della mortalità. Aboliamo l’invecchiamento, per davvero!

Seguici anche sulla nostra Pagina FB e Pagina G+ così da essere aggiornato sull’evento e sulle nostre iniziative.

Da LongevityDay.it:

Come ogni anno, nel mese di ottobre le Nazioni Unite celebrano la Giornata Internazionale degli Anziani. Ma cosa succederebbe se l’invecchiamento fosse considerato non come un processo naturale, incontrollabile e inesorabile, ma come una vera e propria malattia – anzi come “la malattia” per eccellenza – e fosse in tal modo curato?

Se anche solo la metà della somma di denaro attualmente utilizzata per prodotti cosmetici e trattamenti di chirurgia estetica fosse invece indirizzata a finanziare la ricerca scientifica per arrestare l’invecchiamento e ottenere un effettivo ringiovanimento, si potrebbero verosimilmente sviluppare farmaci e/o terapie in grado di rallentare, o addirittura eventualmente bloccare, il processo di invecchiamento.

In tutto il mondo attivisti, scienziati e imprenditori sono sempre più convinti della possibilità di un’estensione radicale della vita. E le recenti dichiarazioni di personalità come Mark Zuckerberg, Bill Gates o Larry Page sembrano prendere sul serio le stime di coloro che sono impegnati in questa ricerca. Larry page, ad esempio, – parlando di Calico, il nuovo ambizioso progetto recentemente annunciato Google – ha dichiarato che l’obiettivo finale non è semplicemente quello di aggiungere qualche anno di vita alla nostra data di scadenza, bensì di rimanere giovani per sempre.
Se il sogno di una vita estesa indefinitamente potrebbe diventare realtà in un futuro non lontano, è però di fondamentale importanza riflettere e interrogarsi fin da subito sulle conseguenze sociali, economiche, politiche e morali che si accompagnerebbero a questa rivoluzione.

Per questo Deleyva Editore, l’Italian Institute for the Future, la Longevity Alliance Italia, la corrente di pensiero del Connettivismo, l’Open Biomedical Initiative, l’Associazione Italiana Transumanisti, il Network dei Transumanisti Italiani, insieme ad altri enti e associazioni, organizzano a Roma per sabato 24 ottobre alle ore 17:30 nella Sala Eventi dell’area archeologica dello Stadio di Domiziano (Piazza Navona), un incontro nell’ambito dell’International Longevity Day.

A discutere di questi temi saranno alcuni tra i principali esperti italiani ed internazionali. Nel corso dell’incontro sarà inoltre presentata l’edizione italiana del testo più rivoluzionario del longevismo, “La Fine dell’Invecchiamento” di Aubrey de Grey, portato in Italia da Deleyva Editore.

Nessun commento: