15 luglio 2015

Il bus dell'immortalita', in giro per l'America...

Una "bara su ruote": simbolo transumanista?
Ho gia' segnalato la candidatura di Zoltan Istvan alla presidenza USA nel 2016, commentando che e' ovvio che non s'illuda per un momento di avere la minima speranza di essere eletto, e che l'idea sia invece di attirare attenzione mediatica. Ora segnalo una sua iniziativa di crowdfunding, su IndieGoGo, tesa a lanciare la sua campagna elettorale con un tour, in autobus, degli Stati Uniti.

Da una parte, l'idea e' di diffondere memi transumanisti, un'idea che non posso certo criticare dato che e' lo stesso obiettivo di questo blog. Dall'altra, non sono convinto che trasformare un autobus in una "bara su ruote" sia il modo migliore per far cio'... Inoltre, il termine immortalita' e' un'arma a doppia taglio e infatti molti transumanisti preferiscono parlare di semi-immortalita', o speranze di vita estreme, etc, proprio per evitare di perdere istantaneamente l'attenzione della propria audience.

Ma torniamo alla "bara su ruote": il problema e' che qualsiasi memento mori puo' far scattare una serie di meccanismi psicologici che spingono a respingere qualsiasi sfida allo status quo. In altre parole: se vuoi che la tua audience di gente "normale" (cioe' non composta di transumanisti convinti) sia ben disposta verso idee rivoluzionarie quanto estensione della vita, crionica, etc, non ricordargli immediatamente che un giorno dovranno morire... Qui un mio approfondimento al proposito: Crionica, longevismo e gestione del terrore esistenziale. Un'analisi del relativo insucceso di crionica e longevismo alla luce della teoria psicologica della "gestione del terrore esistenziale".

Insomma, in bocca al lupo a Istvan sia per questo progetto che per la candidatura. Devo dire che Istvan e' bravissimo ad attirare l'attenzione dei media, scrivendo articoli e facendosi intervistare (vedi video piu' sotto come esempio), ma se devo dare soldi a qualcuno la SENS Research Foundation continua ad essere la mia scelta preferita.

Pero': 1) il mondo e' bello perche' e vario e 2) non sono per niente contrario al fatto che fioriscano cento fiori (transumanisti) e che la selezione naturale faccia il suo lavoro, per cui non esito ad invitarvi a dare un'occhiata alla pagina di IndieGoGo del progetto e al sito ImmortalityBus.

L'intervista di Istvan (in inglese) e' in fondo al post, dopo questi suoi poster elettorali.

Zoltan Istvan, candidato transumanista alle presidenziali USA del 2016


Nessun commento: