13 maggio 2015

Combattere l'invecchiamento (nei cani)

Per milioni di persone, un cane fa parte della famiglia, il che rende le loro brevi prospettive di vita molto dolorose.

Negli ultimi anni, pero', la ricerca sull'invecchiamento ha scoperto una serie di interventi in grado di rallentare il processo dell'invecchiamento e di estendere le speranze di vita in piccoli mammiferi (topi e ratti da laboratorio). L'obiettivo del Dog Aging Project e' applicare questi interventi sui cani, offrendo loro altri cinque, dieci, o piu' anni di vita sana.

Uno dei primi studi organizzati dal Dog Aging Project sara' l'uso di basse dosi di rapamicina in cani di mezza eta', con la speranza di aggiungere dai due ai cinque anni alle loro speranze di vita.

Ovviamente, noi longevisti vediamo tutto cio' anche da un altro punto di vista, cioe' come un progetto che potrebbe portare benefici non solo al miglior amico dell'uomo... Come minimo, citando FightAging, potrebbe ulteriormente diffondere l'idea che l'invecchiamento puo' essere combattuto con interventi farmacologici.

Nessun commento: