16 aprile 2015

Cronaca di una confusione annunciata. Ennesimo chiarimento su transumanesimo e neofascismo

La notizia e' di prima di Pasqua, ma ho aspettato ad approfondire perche' mi era giunta voce che l'Associazione Italiana Transumanisti stava per rilasciare un comunicato stampa al proposito. Che io sappia, pero', il comunicato non si e' mai materializzato e qualcuno deve pur far chiarezza...

La polemica e' riassunta da questo articolo dell'Espresso che e' poi rimbanzato di sito in sito, diventando piu' problematico con ogni rimbalzo... L'esempio peggiore viene da PolisBlog.it:

I Trasumanisti, con le loro peculiarità, possono essere inseriti senza esitazione nell'ambito del neofascismo: neopaganesimo, entusiasmo corrivo per le tecno-scienze, etno-identitarismo sono gli aspetti costitutivi del movimento.
No, no e ancora no! Queste sono caratteristiche del sovrumanismo, non del transumanesimo.

Il sottoscritto se n'e' andato dalla Associazione Italiana Transumanisti (AIT) proprio a causa della nomina di Stefano Vaj Sutti al ruolo di Segretario. Vaj e' l'avvocato ora al centro della polemica, accusato (erroneamente!) da Sinistra Ecologia e Libertà (SEL) di essere "il segretario nazionale di un movimento pagano-transumanista, una forma di superomismo di nazista memoria" (secondo l'Espresso) e descritto da Daniel S. Forrest come "straordinario sovrumanista" nel suo recente Suprahumanism. Proprio per evitare le possibili confusioni fra sovrumanismo e transumanesimo, il movimento italiano s'e' spaccato in due con la nascita del Network dei Transumanisti Italiani, del quale Estropico e' socio fondatore, un gruppo politicamente trasversale che vede il sovrumanismo come un'ideologia pericolosa e da contrastare.

Vaj dichiaro', tempo fa, di non avere nulla a che fare con l'estrema destra, ma le sue varie attivita', collaborazioni e frequentazioni, a quanto pare, hanno dato a SEL l'impressione di una sua vicinanza a quell'area politica. O, come minimo, penso di poter dire che lo rendono vulnerabile ad accuse di quel tipo. E faccio notare che il tutto e' reperibile in rete da chiunque volesse andare a cercarlo, anche senza passare per Estropico. Un esempio recentissimo: l'Osservatorio sulle Nuove Destre, immagino dopo aver letto l'articolo dell'Espresso, ha cercato Vaj su Facebook e ha ripubblicato un suo messaggio circa una certa lampada delle SS, cosa di cui Estropico non si e' mai occupato.

La dirigenza AIT, ai tempi, rigetto' le nostre grida d'allarme sostenendo che, dopotutto, i sovrumanisti al suo interno erano "fascisti di sinistra", o nazionalisti, o che la AIT doveva essere aperta ai transumanisti di qualsiasi orientamento politico. Anche volendo accettare tutto cio' restano due fondamentali problemi:

1) il tentativo sovrumanista di innestare concetti tipici di una controversa area politica sulla pianta del transumanesimo non e' certo ostacolato aprendogli le porte

2) piu' pragmaticamente: l'accettare la presenza sovrumanista all'interno del movimento ci rende vulnerabili a strumentalizzazioni quali quella alla quale abbiamo ora assistito

E dico strumentalizzazione perche' non credo proprio siano i transumanisti ad essere nel mirino di SEL. Pensate davvero che a loro importi qualcosa di noi e delle nostre beghe? Ne dubito. Piu' semplicemente si sono ritrovati fra le mani un'opportunita' e l'hanno cinicamente sfruttata, nel modo piu' plateale possibile, per bastonare un loro avversario politico (la Lega). In questa situazione tutti noi transumanisti non siamo altro che danno collaterale. Le differenze fra sovrumanismo e transumanismo sono ignorate dalla maggior parte dei siti che riportano il tutto, per il semplice fatto che le divisioni di un movimento di nicchia come il nostro non fanno notizia. Ergo la necessita' di questo chiarimento che non e' il primo e, putroppo, non sara' l'ultimo...

E come al solito, quando parlo di queste cose, concludo ricordando che, per quanto non condivida le scelte della AIT circa la presenza di Vaj ai suoi vertici, sarebbe tuttavia sbagliato descrivere quel gruppo nel suo insieme come sovrumanista e tantomeno come neofascista o neonazista, etc.

Nessun commento: