12 gennaio 2015

Nanorobot antitumorali: presto il primo studio clinico


D'accordo, l'uso del termine "robot" in nano-robot e' un po' eccessivo, ma nulla toglie al fatto che sia uno sviluppo da tener d'occhio. In pratica, l'aggeggio del video qui sopra e' una trappola a molla, ma fatta di DNA... Quando il topo addenta il formaggio - pardon: quando la "chiave" molecolare trova la "serratura" giusta sulla membrana di una cellula tumorale, la trappola scatta rilasciando un carico letale. Addio cellula tumorale, con minimi danni collaterali. E secondo questo articolo su SingularityHub, il primo studio clinico e' in arrivo.

Nessun commento: