19 novembre 2014

La ricerca e sviluppo cinese pronta a superare quella europea (e quella americana nel 2019)


...almeno in termini di parita' di potere d'acquisto. E quella dei cosiddetti BRIICS (Brasile, Russia, India, Indonesia, Cina e Sud Africa) ha gia' raggiunto i livelli di quella della UE.


Collegamenti:

La segnalazione, su NextBigFuture

L'articolo, su Nature: China predicted to outspend the US on science by 2020Overview of world R&D spending shows China rising and other countries narrowing the gap with major powers.

L'appena pubblicato rapporto della OECD: OECD Science, Technology and Industry Outlook 2014

1 commento:

Anonimo ha detto...

In un mondo iperconnesso come quello attuale e che lo diventerà sempre e sempre di più, ha davvero senso preoccuparsi di chi fa delle scoperte?
Ormai si può parlare, e soprattutto si parlerà sempre più, a giusto titolo di innovazioni non tedesche, o italiane, o americane, o cinesi, o giapponesi, o brasiliane, o indiane e così via, bensì di innovazioni della razza umana...

GNR