29 ottobre 2014

Congresso Nazionale di Futurologia, Napoli, Sabato 8 Novembre 2014

Segnalo che gli amici dell'Italian Institute for the Future hanno organizzato il primo Congresso Nazionale di Futurologia. Dal loro sito:

Sabato 8 novembre la Città della Scienza di Napoli diventa capitale italiana della futurologia. Nell’ambito della XXVII edizione di “Futuro Remoto”, la storica manifestazione di divulgazione scientifica e tecnologica organizzata dalla Fondazione IDIS, l’Italian Institute for the Future ha organizzato la prima edizione del Congresso Nazionale di Futurologia. Un titolo provocatorio, che intende dimostrare come la “futurologia” sia una disciplina viva e vegeta, in grado di unire insieme scienze fisiche e sociali in un grande sforzo collettivo per immaginare il mondo in cui vivremo. “Il Congresso di Futurologia” è il titolo di un famoso romanzo di Stanislaw Lem, di cui quest’anno è uscita una libera trasposizione cinematografica, The Congress. Noi dell’Italian Institute for the Future abbiamo deciso di prenderne il nome per creare il primo evento italiano periodico dedicato al tema del futuro a lungo termine. Non un “congresso” accademico ma un appuntamento aperto al pubblico in cui abbiamo invitato esperti di molteplici campi per ragionare insieme sugli scenari futuri in ambito scientifico, tecnologico, politico, economico. Sei scenari per un futuro (non troppo) remoto è il tema portante di questa prima edizione, che avrà un’anteprima venerdì 7 novembre con un dialogo su “Uomo e macchina” con Lorenzo Pinna e una tavola rotonda sul futuro visto dalla fantascienza!
Il programma e' strutturato intorno a sei temi/domande:
1) Fantascienza: dove stiamo andando?
2) Future Studies: potremo prevedere il futuro?
3) Postumano: la singolarita' e' vicina?
4) Le frontiere della scienza: come cambiera' tutto?
5) La terza rivoluzione industriale: il lavoro esistera' ancora?
6) Citta' 3.0: come vivremo domani?
Fra i vari ospiti segnalo gli amici Giancarlo Stile (coordinatore del Network dei Transumanisti Italiani) e Bruno Lenzi.

Questa prima edizione avrà un’anteprima venerdì 7 novembre alle 17.30 presso il centro di cultura e benessere Healthy (Vomero) con un dialogo su “Uomo e macchina” con il divulgatore scientifico Lorenzo Pinna e una tavola rotonda sul futuro visto dalla fantascienza.

L'evento è aperto a tutti e la partecipazione è gratuita.

Per maggiori informazioni e registrazioni: www.instituteforthefuture.it. Ecco la pagina del convegno, con programma, ospiti, etc.

PS: Estropico.org ospita un capitolo di Futuro in Progress, di Roberto Paura, presidente dell'Italian Institute for the Future.

Nessun commento: