4 gennaio 2014

Nanorobot: fantasie fantascientifiche o visioni del futuro?





Eric Drexler, il "padre delle nanotecnologie", ha da tempo ricalibrato il proprio messaggio concentrandosi sull'Atomically Precise Manufacturing a scapito dei nanorobot, ma la prospettiva di nanodispositivi medici in circolazione nel corpo continua ad affascinare e in parallelo agli studi di "ingegneria speculativa" (eccone un recente esempio), continuano anche ad arrivare animazioni in grado di farci "vedere il futuro", indipendentemente da quanto realistiche si dimostreranno. Quelle qui sopra, molto belle, sono state create da NanobotModels (un'azienda ucraina) e illustrano un nanorobot anti-placca (la prima) e uno antitetanico (la seconda).

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Perché "fantasie fantascientifiche"?

GNR

Estropico ha detto...

Beh, primo perche' non esistono ancora. Secondo, perche' e' cosi' che sono considerati dal -inserisci percentuale preferita- della popolazione mondiale...

Ciao,
Fabio

Anonimo ha detto...

Ok, ma non stiamo parlando di mind uploading o di altre tecnologie al momento veramente e completamente speculative; La nanomedicina e la nanotecnologia in generale sono considerate praticamente da tutti, transumanisti e scienza più "classica", come le frontiere prossime venture...

GNR