9 dicembre 2013

Il cannabidiolo

Un'altra sostanza da aggiungere all'armamentario longevista - e arriva da una fonte inaspettata. E' il secondo cannabinoide presente nella cannabis, come quantita', dopo il piu' noto THC, ma non ne condivide la psicoattivita' e possiede molte altre interessanti caratteristiche.

Wikipedia: "Il cannabidiolo (CBD) è un metabolita della Cannabis sativa. Ha effetti sedativi, ipnotici, antiepilettici, antidistonici, antiossidanti e antinfiammatori. Si è rivelato inoltre in grado di ridurre la pressione endooculare ed è un promettente antipsicotico atipico. Proprietà. Il CBD potenzia l'efficacia analgesica del THC prolungandone la durata di azione (attivando il pathway serotoninergico a livello del rafe dorsale) e al tempo stesso ne riduce gli effetti collaterali su frequenza cardiaca, respirazione e temperatura corporea. In particolare il CBD interagisce come un'agonista verso i recettori dei cannabinoidi GPR55, verso i recettori vanilloidi TRPV1 e TRPV2 e verso i recettori per la serotonina 5-HT1a. Il cannabidiolo è inoltre un'antagonista, non specifico, dei recettori cannabinoidi CB1 e CB2, dei recettori per gli oppioidi MOR e DOR e di altri neurotrasmettitori. Uso terapeutico. Secondo una recente ricerca di laboratorio effettuata da un'équipe del California Pacific Medical Center Research Institute, il cannabidiolo potrebbe essere in grado di bloccare il gene Id-1 che provoca la diffusione delle metastasi del cancro al seno, ma anche di altre forme tumorali."

Un chiarimento, casomai a qualcuno sorgesse il dubbio: il fatto che una canna contenga cannabidiolo non la rende una terapia longevista... Chi volesse sperimentare col cannabidiolo fara' meglio ad utilizzare gli estratti.

Chiudo con un paio di video: il primo e' uno spezzone di un documentario inglese dedicato proprio a cannabis e cannabinoidi - di particolare interesse lo scan di un paziente infuso di cannabinoidi allo scopo di localizzarne le interazioni (il testo alla fine del video e' stato inserito da chi ha messo lo spezzone su Youtube ai fini della propria campagna di legalizzazione della marijuana).

 

Il secondo video, qui sotto, e' un profilo del cannabidiol:

 

Immagine: Ganja by Carlos Gracia

Nessun commento: