9 dicembre 2013

Futurismo e Casa Pound? Binomio impossibile, il futuro e' a sinistra

Ho avuto piu' di un disaccordo con Roberto Guerra, in passato, ma ricevo e volentieri rilancio questo  suo articolo: Futurismo e Casa Pound? Binomio impossibile, il futuro è a sinistra! A proposito di Casapound, vagamente on-topic da queste parti causa (passata?) militanza transumanista (?!) di alcuni suoi iscritti, ecco un aggiornamento da Repubblica: CasaPound e i greci di Alba Dorata: "Abbiamo lo stesso programma e un destino comune"

4 commenti:

Alessandro ha detto...

Premetto che seguo il tuo blog da anni ormai. Che grazie anche al tuo lavoro ho conosciuto ed approfondito dei temi che mi erano sconosciuti, e che oggi sono diventati una delle mie principali passioni. Premetto che ho partecipato a forum e finanziato fondazioni (ad esempio la Methusalem Foundation e il SENS). Non sono iscritto a nessuna associazione o partito politico. Semplicemente trovo che le sfide lanciate su queste tue pagine e sulla gran parte dei siti transumanisti siano incredibilmente affascinanti.
Il problema è uno. Alle ultime elezioni ho votato Casa Pound. L'ho fatto perchè provengo da una esperienza nel movimento sociale, da anni nel fronte della gioventù,seguiti poi da anni di nulla. Alle ultime elezioni, leggendo con evidente disincanto i programmi dei vari partiti, la mia scelta è caduta su Casa Pound.
Sono una persona normale, ho un lavoro normale, una famiglia normale. Non sono violento, estremista, razzista, nostalgico.
I miei valori sono quanto di più lontano si possa trovare nella 'destra' conservatrice mondiale.
Senza dilungarmi sulle ragioni che mi portano ad essere vicino a Casa Pound, mi chiedo...I tuoi argomenti, se mi concedi i nostri argomenti, devono essere per forza incasellati in ideologie che poco o nulla hanno a che fare con le nostre battaglie? Il mio piccolo contributo deve essere messo da parte in nome di divisioni novecentesche?
Trovo controproducente mettere paletti, trovo inutile in questo contesto creare od evidenziare divisioni. E' vero, la politica, un certo tipo di politica, può favorire ed accelerare il raggiungimento dei - se ancora me lo concedi - nostri obiettivi.
Ma non è certo cercando di etichettare il movimento e rivendicando apparteneze che si possono coinvolgere tutte quelle persone di cui abbiamo tremendamente bisogno.

Alessandro

Estropico ha detto...

Caro Alessandro, se ancora non hai capito cosa c'e' di male nel neofascismo, non saro' certo io a fartelo capire... :-)

Il problema, in realta', non e' semplicemente la presenza di pochi simpatizzanti di CP fra "noi", ma la presenza di gente di CP e dintorni *ai vertici* di una certa organizzazione h+, e di loro articoli nelle sue pubblicazioni. Anche tu, penso, non avrai problemi a descrivere CP come controversa. Ecco, se qualcuno si impegna con un gruppo controverso quanto CP, mi sembra semplicemente demenziale dargli spazio in un'organizzazione transumanista, per il semplice motivo che rende piu' facile il lavoro dei nostri detrattori...

Ciao,
Fabio

Anonimo ha detto...

Ottimo articolo il fascismo e il comunismo sono due facce della stessa medaglia dell estremismo. Cmq vi prego non politicizzate una idea nobile e dinamica come il transumanesimo ponendovi come corollario "l'essere di sinistra". Ci sono tantissime persone di destra moderata (come me) disposte a credere nel transumanesimo non lasciatele indietro solo per colpa di qualche esaltato cp
Complimenti cmq per questo blog e lunga vita a tutti (sinistra e destra)
Ettore

Estropico ha detto...

Ettore: Cmq vi prego non politicizzate una idea nobile e dinamica come il transumanesimo ponendovi come corollario "l'essere di sinistra"

Tranquillo, Ettore, la mia *intenzione* e' che Estropico sia politicamente trasversale! In pratica, poi, pubblico spesso articoli di autori di centrodestra, liberali, o libertari, ma e' solo questione di quello che ho a dispozione e pubblicherei volentieri piu' materiale transumanista-di-sinistra (uno dei motivi per cui ho segnalato l'articolo di Guerra).

Ciao,
Fabio