27 novembre 2013

La FDA blocca i test genetici di 23andMe

Lampo antiproibizionista: "FDA ordina lo stop a 23andme. L'agenzia federale contro la startup genetica. Rea di non aver rispettato un accordo per migliorare la qualità del suo servizio. Il futuro si fa nebuloso, con gli osservatori scettici che questa volta Google corra ancora in soccorso" (Punto Informatico). E qui sulla stampa anglosassone. Questo commento su Reuters individua le cause profonde dello scontro FDA/23andMe: Is knowledge really that dangerous? Riassumo: al di la' dei problemi tecnici, pare che la FDA tema che i clienti di 23andMe, scoprendo di avere una propensita' genetica per una certa malattia, si sottopongano a trattamenti che potrebbero rivelarsi inutili. Ma non e' così che funziona l'assistenza sanitaria. Un chirurgo non rimuove una mammella, per esempio, solo perche' esiste una propensita' genetica al tumore alla mammella! Aggiungo io: tipico paternalismo della casta medica...

Se e' da un po' che vorreste sfruttare i servizi di 23andMe ma non l'avete ancora fatto, questo e' il momento giusto, ma sbrigatevi - a quanto pare e' ancora possibile ordinare i test, ma l'azienda ha solo due settimane di tempo...

Nessun commento: