30 novembre 2013

Consigli longevisti: mastica piu' a lungo, bevi piu' caffe', allatta al seno e non saltare la frutta!

Le news di NFI - Nutrition Foundation of Italy

Meno cibo e meno calorie ad ogni singolo pasto se si mastica più a lungo
Aumentare del 50% o raddoppiare il numero di masticazioni riduce in proporzione la quantità di cibo assunta in un pasto. Il risultato è identico in soggetti normopeso, sovrappeso od obesi, senza differenze di sesso.
Confermato il rapporto tra consumo moderato di caffè e salute di cuore e vasi. E senza rischi per chi ne beve di più
Consumare 3-5 tazze di caffè al giorno protegge il sistema vascolare. Secondo una metanalisi di 36 studi, per un totale di oltre 1 milione di soggetti nel mondo, anche superare questa soglia non espone a rischi.
Si riduce il rischio di sviluppare in futuro di diabete di tipo 2 per la mamma che allatta, anche se ha sofferto di diabete in gravidanza
Una significativa correlazione inversa emerge tra la durata del periodo di allattamento al seno e la riduzione del rischio di diabete di tipo 2 nella madre, indipendentemente da fattori come BMI, fumo, alcol, attività fisica, diabete gestazionale e storia familiare di diabete.
Il fruttosio non aumenta livelli di trigliceridi postprandiali, purché la quota calorica fornita dai carboidrati al pasto rimanga invariata
Sostituire lo zucchero (saccarosio) con il fruttosio non ha effetti negativi sulla trigliceridemia postprandiale, a patto che le calorie del fruttosio non aumentino la quota di energia derivante dai carboidrati.

1 commento:

cooksappe ha detto...

me lo segno ^^