9 maggio 2013

Cosa sono le "tecnologie ideologicamente motivate"?

Viviamo in tempi strani... Passando dal sempre ottimo MolecularLab ho trovato Nature contro Vaticano e metodo Stamina, nel quale leggo che Vaticano e Parlamento si sono in qualche modo ritrovati nell'inusuale posizione di alfieri di una nuova biotecnologia medica, il cui arrivo nelle cliniche vogliono accelerare. No, scusa caro Estropico, ma stiamo parlando del Vaticano-Vaticano? Quello del Papa? Vabbe' che ce n'e' uno nuovo, e pure gesuita, ma sei sicuro? E stiamo parlando del Parlamento italiano? Il Parlamento del paese dei comuni denuclearizzati e delle regioni Ogm free?!

Così sembra... Leggo addirittura che, secondo Nature, il Parlamento "cerca di bypassare le agenzie regolatorie" e il Vaticano promuove "false speranze" nel promuovere tale tecnologia. Il tutto ha a che fare col noto caso del metodo Stamina (Wikipedia, Stamina Foundation, un approfondimento), una terapia sulla quale non sono in grado di dare un giudizio (ma sulla quale sarei curioso di sapere cosa ne pensano i lettori). Il consenso, mi sembra, e' che manchi di sufficiente validazione scientifica, ma nel caso dei malati terminali e' prassi normale rilassare le regole.

Al di la' dei dettagli del caso, quello che trovo interessante e' la stranezza della situazione. Certo, il Vaticano supporta l'approccio in questione per motivi puramente ideologici, dato che esso impiega cellule staminali adulte, piuttosto che embrionali, ma e' proprio questo fatto che mi sembra un importante segno dei tempi. Solo l'altro giorno abbiamo parlato di un'altra tecnologia che puo' anch'essa essere descritta come "ideologicamente motivata": Bitcoin. Il concetto stesso di "tecnologia ideologicamente motivata" mi e' relativamente nuovo: non l'avevo mai incontrato fino a quando qualcuno l'ha utilizzato per descrivere Bitcoin, su una lista di discussione del h+ internazionale. Potremmo definire tale concetto come la creazione, o il supporto, di una specifica tecnologia allo scopo di promuovere la visione della societa' prescritta da una certa ideologia (libertarian, nel caso di Bitcoin, pro-life, nel caso del Vaticano).

Vedremo ulteriori tecnologie ideologicamente motivate nei prossimi anni? Mi sembra inevitabile, visti gli altri concetti che stanno emergendo di recente: DIY revolution, stampanti 3D, biohacking, DIY biology, biologia sintetica, etc... Personalmente, ritengo che la competizione faccia bene, per cui non posso che vedere di buon occhio questi sviluppi. Il problema, per ora solo potenziale, e' che ci sono in giro ideologie decisamente tossiche. Provate ad immaginare degli esempi di tecnologie ideologicamente motivate create da fondamentalisti religiosi, neofascisti o altri begli esempi di estremismo violento. Come dicevo, viviamo in tempi strani, ma il futuro potrebbe essere anche piu' violentemente surreale...

Nessun commento: