29 marzo 2013

Carni trasformate e mortalita'; vantaggi dell'allattamento materno; colazione e controllo appetito; demenza senile e obesita'

Le news di NFI - Nutrition Foundation of Italy

Dati europei confermano che un elevato consumo di carni trasformate è associato con un aumento della mortalità. Conferma europea ai dati raccolti in più riprese negli Stati Uniti: troppe carni rosse trasformate aumentano il rischio di mortalità per malattie cardiovascolari e tumori

I vantaggi dell’allattamento materno sono riconosciuti, ma non includono la prevenzione di sovrappeso e obesità nella seconda infanzia. L’allattamento al seno esclusivo e prolungato fino ai 6 mesi non influisce sul rischio di sviluppo di sovrappeso o obesità a 11 anni

Fare regolarmente colazione migliora il controllo di appetito e sazietà in adolescenti obese o sovrappeso abituate a saltare questo pasto. Il consumo regolare di una prima colazione è decisivo per migliorare il controllo dell’appetito e dei parametri ormonali correlati in ragazze sovrappeso e obese, soprattutto se è ricca di proteine di alta qualità

Il rischio di sviluppare demenza senile è maggiore per chi ha problemi di obesità tra i 40 e i 59 anni . Sia negli Stati Uniti sia in Cina si è evidenziata una correlazione significativa tra incremento ponderale nella mezza età e aumento del rischio di demenza senile negli anni successivi, sia per gli uomini che per le donne

Nessun commento: