28 novembre 2012

Letture: Regenesis, di George M. Church. Come la biologia sintetica re-inventera' la Natura e noi stessi

La medicina rigenerativa arrivera' fra qualche anno, non fra qualche decennio. Questo, in due parole, il messaggio di George Church nel suo Regenesis (scritto con il giornalista Red Egis, gia' autore di Great Mambo Chicken and the Transhuman Condition). Church e' il genetista responsabile per il Personal Genome Project e intravede, nel prossimo futuro, il seguente scenario: a) il tuo genoma e' sequenziato; b) una serie di cellule staminali pluripotenti sono create in laboratorio da tuoi tessuti; c) quanto necessario potrai riparare organi e tessuti danneggiati dal passare del tempo; d) i piu' avventurosi (previdenti?) potenzieranno il proprio genoma con, per esempio, geni tipicamente riscontrati fra i supercentenari. Come reagira' il grande pubblico di fronte a scenari simili? Church si aspetta che i primi a sfruttare le terapie rigenerative avranno bisogno di non poco coraggio. Probabilmente si trattera' di persone seriamente malate le quali saranno non solo curate, ma si sentiranno anche molto meglio, dopo la terapia, di quanto si sentissero prima di sviluppare la malattia in questione. Nel curare una specifica malattia, i pazienti saranno anche ringiovaniti - un effetto collaterale molto desiderabile, aggiungo io! A quel punto la voce si diffondera' molto in fretta...

Alcuni articoli al proposito:

Un'intervista a George Church di Discover Magazine: “Years, Not Decades” to Growing New, Improved Tissue From Your Own Stem Cells

Su NextBigFuture: George Church Will look to Human Genetic outliers and Transgenic sources to improve Humans ; Regenesis Highlights; George Church outlines a pathway to indeterminant lifespans via Synthetic Biology

Nessun commento: