20 settembre 2012

Archeologia crionica: il racconto di fantascienza che ispiro' il padre della crionica


Da dove viene una particolare idea? E' probabilmente impossibile tracciare l'origine esatta dell'idea di preservare un corpo in vista di una futura resurrezione, anche perche' e' tutt'altro che rara nella nostra storia e preistoria (anche se con risvolti metafisici). Quello che e' possibile fare, pero', e' tracciare l'origine di un'idea nella mente di una persona che ha poi ha impostato la propria intera vita su quell'idea e che l'ha trasformata in realta'.

Nel caso dell'allora giovane Robert Ettinger, autore di La prospettiva dell'immortalita' (e fondatore del movimento crionico), l'idea e' nata quando ha letto The Jameson Satellite, un racconto di fantascienza di Neil R. Jones, pubblicato su Amazing Stories del luglio 1931. Nell'illustrazione qui sopra vediamo il protagonista "ibernato" nella sua fuga dalla morte e verso le stelle, dove verra' scoperto e riportato in vita da alieni semi-immortali nel lontano futuro (con un trapianto di cervello in corpo robotico). Si noti che il protagonista non spera di essere rianimato, ma e' spinto dalla semplice ossessione, le cui ragioni non sono mai spiegate, di preservare il proprio cadavere il piu' a lungo possibile. Ciononostante, superati i vari shock che seguono la sua rianimazione (corpo robotico, alieni, la Terra e' un pianeta morto), il nostro eroe coglie al volo l'opportunita' di una nuova vita e segue gli alieni nei loro viaggi.

Un passaggio in particolare deve aver fatto apparire una lampadina accesa in fronte al giovane Ettinger, quando l'ha letto (traduco liberamente):

[il Professor Jameson] comincio' a chiedersi se fosse davvero stato morto per quaranta milioni di anni. E se fosse invece stato in uno stato di animazione sospesa? Si ricordo' di uno scienzato secondo il quale l'organismo non muore quando e' dichiarato legalmente morto. Le cellule non muoiono quando cessano respirazione, battito cardiaco e circolazione del sangue, ma sopravvivono in uno stato simile alla vita per giorni...

1 commento:

Unknown ha detto...

Ricollegandomi al tema dei viaggi nel cosmo, vi segnalo la mia prima, piccola opera, che tratta di un personaggio di fantascienza ancora senza nome, protagonista del primo numero di una serie di racconti incredibili dal titolo inciampo.

Il primo volume é appena uscito per iPad e spero possa piacervi!

Lo trovate a questo link http://itunes.apple.com/it/book/inciampo-edizione-arricchita/id557528569?mt=11