1 marzo 2012

SNX18: una proteina per la longevita'

Lampo "autofagico". Ricercatori svedesi hanno individuato una proteina (SNX18) essenziale per l'autofagia, un processo che puo' essere conduttivo alla longevita'. Qui su Giornalettismo, qui l'abstract. Vedi anche: la sezione del blog dedicata all'autofagia.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Perché su Giornalettismo dici che forse non arriverà in tempo per te? Ti facevo più ottimista! :)
Ciao,
GNR

Estropico ha detto...

He! Perche' ho fatto i 50 e se queste terapie arriveranno in tempo per quelli della mia generazione e' ancora tutta da vedere...

Ciao,
Fabio

Anonimo ha detto...

Non condividi le teorie sui miglioramenti esponenziali del progresso?
Forse ne avevi già parlato, chiedo scusa se ti devi ripetere ;)

Estropico ha detto...

Certo, sono incoraggianti, ma sono anche conscio della legge di Gompertz...

http://en.wikipedia.org/wiki/Gompertz%E2%80%93Makeham_law_of_mortality

Ciao,
Fabio

Anonimo ha detto...

Uhm, non sono sicuro di aver capito bene: un riassuntino sintetico?

Estropico ha detto...

Mmm... E' da un po' che vorrei scrivere un articoletto sulla (tristissima) legge, o curva, di Gompertz. Temo che dovrai aspettare ancora un po', ma tieni d'occhio il blog! ;-)
Ciao,
Fabio

Anonimo ha detto...

Lo farò! ^^
Comunque il fatto é: da quel che mi pare di capire, in quella legge non si tiene minimamente in considerazione la possibilità di utilizzare tecnologie "transumaniste" (ingegneria genetica, nanotecnologie ecc.) che allunghino la vita, mi pare un chiaro esempio di visione lineare del progresso, per questo mi sembra quasi una contraddizione che proprio l'autore di questo blog ne sia preoccupato ;)

Estropico ha detto...

Dopo i trentanni, se ricordo bene, le probabilita' di morte raddoppiano ogni otto anni - e non dovrei preoccuparmi?! Se fossi un ragazzino, ok, ma visto che non lo sono...

Questo e' un tema centrale per Estropico: non solo il futuro, ma anche "le strategie per arrivarci".

Pero' adesso basta che mi fai deprimere... ;-)

Ciao,
Fabio

Anonimo ha detto...

Fabio, la tua è una risposta saggia ...
Va bene l'entusiasmo per quello che si fa o si segue ...
ma dopo i quaranta l'eccesso di entusiasmo diventa patetico.
Come hai detto in un altro post "si deve morire per poter rinascere in qualcosa di superiore" (ti cito a braccio ...)

Alessandro