10 marzo 2012

I transumanisti sperano nell'estinzione della razza umana per far spazio a questi "postumani"...



Ridere? Piangere? Ditemelo voi... Fra il complottistico e il semplicemente disinformato (la Alcor avrebbe un ufficio a Milano!!): una radio locale si occupa di transumanesimo, o di quel poco che sembrano averne capito gli "esperti" da loro intervistati, e dimostra quanta strada ci resti da fare (ammesso e tutt'altro che concesso che abbiate piu' di un'ora da buttar via per ascoltare il tutto...)

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Ho sentito soltanto alcuni pezzettini tempo fa poi per non "estinguermi" sul serio ho spento :)
Ci sarebbe una filiale Alcor a Milano (ma se in Europa non si vede niente), la Alcor sarebbe stata nel 2008 la terza azienda più quotata di Wall Street, cioè, testuali parole "in un giorno ha avuto più investimenti di tutte le aziende statunitensi" (ma se fa difficoltà ad arrivare a fine anno!), dieci aziende crioniche nel mondo (due e mezzo altro che dieci), il costo sarebbe di 200.000 euro al mese (volevano dire al massimo 130.000 una tantum, ma anche 28000 una tantum, naturalmente devono fare odience a mò di televisione), risveglio assicurato (quando sono i primi a dire che non lo è), l'avvocato italiano Vitto sarebbe morto (vuol dire sul blog scrivono morti, di 33esimo grado poi ahahaha).
E si continua: il transumanesimo vuole l'estinzione della razza (originali ad usare il nome umanesimo), i transumanisti sono causa di malattie come quelle cancerogene di cui muoiono solo i poveri (Jobs aveva pochi spiccioli), l'estensione della vita è stata stimolata da civilità aliene che si nutrono dell'anima immortale degli esseri umani (e lo hobbit de "Il Signore degli Anelli" dove lo mettiamo? xD).
Poi mi son fermato perchè la cosa stava diventando tragicomica. E mi chiedo: se queste persone non solo poco informate ma contro l'informazione (non ne hanno azzeccata una) si vantano di essere i portatori di verità.. come stiamo messi??

ghibly79 ha detto...

Visto lo stato dell'informazione in italia se mai mi stupisco di non averlo ancora visto al TG1 un servizio del genere (forse anche perche' non lo guardo ;D).

Anonimo ha detto...

Un mare di cavolate divulgate da tecnofobi per altri tecnofobi. Non c'è da stupirsi di queste reazioni, per ogni innovazione avvenuta nella storia umana c'è sempre stato chi sapeva coglierne le opportunità e chi, invece, sapeva solo esserne terrorizzato.

L'unica cosa a cui si potrebbe dare un po' di credito è il fatto che prevedano i cambiamenti come molto graduali e inizialmente elitari. E' indubbio che con l'attuale sistema economico e sociale, le tecnologie saranno in una prima fase accessibili non a tutti. Con il tempo però le cose cambiano sempre. 100 anni fa solo i ricchi potevano permettersi un'auto. Oggi tutti possono permettersela. La tecnologia segue sempre certi percorsi, ma non bisogna preoccuparsi per questo: mano a mano le nuove tecnologie diventano accessibili anche ai meno abbienti, e non è vero che alcune di essere "rimarranno per sempre un'esclusiva delle elites".

Lorenzo Galoppini ha detto...

Io ne ho ascoltata mezz'ora, poi ho smesso perchè non ne avevo più voglia. Meritano il classico sorrisino di compatimento.

Ugo Spezza ha detto...

La teoria dell'evoluzione è una ideazione della massoneria? Ma qui siamo al vaneggiamento puro! Blade Runner sarebbe un film carico di messaggi subliminali (ovvero flash di immagini che si inseriscono di nascosto tra i fotogrammi e che colpiscono l'inconscio memorizzando informazioni incongrue nel cervello). Che io sapessi questo film è una grande opera d'arte e nient'altro. Eugenetica? Eugenetica di che? Questi individui sono completamente disinformate ma come tutti i ciarlatani si spacciano per "chi ne sa molto". Alla fine per fortuna queste persone vengono riconosciute per quello che sono. David Icke e la sua "cospirazione globale" è un esempio lampante di come si possano proporre balordaggini che colpiscono l'immaginazione delle persone più semplici e facilmente impressionabili. Una persona con un po' di sale in zucca e con una mente razionalista queste cose, per fortuna, fa in fretta a scartarle.

Salvatore Di Benedetto ha detto...

Ah ah! Pecorelle informatevi su cosa hanno in mente i potenti del mondo per voi che accettate il delirio del transumanesimo. Informatevi sui chip sottocutanei, informatevi sulla nanotecnologia che ci stanno facendo entrare dai polmoni, informatevi sul morbo di Morgellons.. e, fate un favore alla vostra intelligenza (o cosa ne rimane) non fermatevi ai risultati di wikipedia. Buona fortuna

Anonimo ha detto...

Ai risultati di wikipedia ci si saran fermati loro essendo riusciti (nel difficile compito lo riconosco) di non azzeccare neanche un'informazione. O meglio mi correggo: leggendo almeno wikipedia qualcuna l'avrebbero centrata.
Gettare a caso parole come chip, nanotecnologie senza cognizione di causa non fa altro che alimentare paura collettiva nei confronti della massa.
Questa disinformazione, inoltre, dovrebbe quantomeno essere seguita da soluzioni non transumaniste: peccato che non vengano proposte e che, se dovesse esserci qualche problema di salute (esempio), si avvarrebbero delle cure mediche transumaniste che tanto criticano (il pacemaker, protesi a tutti gli effetti, non è stato costruito con i lego).
Usare poi mezzi di informazione (facebook, youtube) che hanno palesemente espresso l'intento di raccogliere informazioni (una delle loro più grandi paure) è davvero al limite del ridicolo.
D'altronde ognuno cerca di ritagliarsi il proprio posto al sole, questa è l'unica verità emerge dalla "puntata transumanista".