21 dicembre 2011

Sette scenari di declino del transumanismo


Vedo che gli amici del LifExt forum hanno tradotto/riassunto un articolo di Futurisms, un sito che critica il transumanismo da un punto vista politico di centro-destra. L'articolo di Futurisms e' illustrato con la caduta di Icaro (vedi sopra) di Pietre Brueghel il vecchio (di Icaro si vedono solo le gambe, in basso a destra...)

Riporto qui sotto con qualche mia modifica il riassunto/traduzione:

1) Non approvazione delle modifiche sul corpo troppo appariscenti. Oggi con la chirurgia plastica... ed in futuro?
2) Paure sugli OGM
3) Non approvazione di tecniche come la fecondazione in vitro et similia
4) Lentezza nella diffusione della crionica
5) Fine della "moda" corrente per la ricerca neuropsicologica, vista dall'autore come potenziale primo passo verso il mind uploading
6) Paura nell'essere operati / assistiti da robot
7) Problemi nel riconoscimento legale per tutto ciò che non sarà umano

Faccio notare come ognuno di questi scenari abbia a che fare non con ostacoli tecnici, ma con un grande pubblico e/o una classe dirigente restii ad accettare le nuove tecnologie, soprattutto quelle che aprono le porte alla cosiddetta liberta' morfologica.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Non si era detto (cit. più o meno letterale di Kurzweil) che le istituzioni sono solo come sassi in un fiume, e il progresso vi scorre semplicemente attorno?

Ugo Spezza ha detto...

Penso che alcune delle sette idee proposte siano da tenere nel dovuto conto. Però io non credo che esse possano essere globalizzate sull'intero pianeta. Vi saranno comunque governi progressisti che apriranno alle nuove tecnologie.
Aspettate l'arrivo sul mercato di un farmaco veramente allunga-vita e poi vedrete se vi sarà o meno un cambio di etica e una diffusione massiva dell'idea transumanista.