15 novembre 2011

L'E-cat e la fusione nucleare fredda con il Nichel e l'Idrogeno - Sergio Focardi al TEDxBologna



Presentazione della nascita della tecnologia dell'e-cat da parte del Professore Emerito della Università di Bologna Sergio Focardi al TEDx di Bologna lo scorso ottobre. Con sottotitoli in inglese e in italiano.

Secondo me è una perfetta rappresentazione di come, nella realtà dei fatti, sono i singoli ricercatori, al massimo un piccolissimo gruppo di individui dedicati, che creano la vera innovazione e fanno vere scoperte. Spesso impegnando le loro risorse e il loro tempo (Sergio Focardi è in pensione, Andrea Rossi un imprenditore) senza il supporto di grandi aziende o di grandi enti statali. Esattamente come scriveva 50 anni fa Murray Rothbard in Science, Technology and Government.

Gli e-cat attuali sono ancora al livello della Ford T-Model rispetto a quelli che ci saranno in futuro, ma i progressi saranno molto più rapidi. Per adesso l'applicazione più produttiva è la produzione di acqua calda e di vapore a basse temperature. Sembra poco, ma si produce e usa moltissima acqua calda e moltissimo vapore a bassa tempera nelle attività di tutti i giorni in ospedali, alberghi, industrie alimentari, produzione di cemento, etc. In certe condizioni, avere un generatore di acqua calda e vapore che richiede pochi grammi di carburante per essere ricaricato è incredibilmente pratico: basti pensare alle basi artiche/antartiche o le basi militari che sono difficili, costose e pericolose da rifornire. Mano a mano che la tecnologia sarà raffinata e più semplice da implementare ed usare, si potrà applicarla ad altri campi. Dalla generazione di calore ed elettricità fino allo scaldabagno domestico.

Enhanced by Zemanta

7 commenti:

Anonimo ha detto...

aspettiamo con ansia la prima acqua calda :)

robuz ha detto...

che buffonata questa storia...

Anonimo ha detto...

La scientificità di questo articolo? Non c'è.
Davvero non vi irritano tutti questi che danno già per buona una "presunta scoperta" che fino ad ora è stata solamente presentata come show per pochi selezionati?
Da galileo ad oggi tanti sforzi per far capire che bisogna mostrare le prove permettendo la replicabilità e adesso arriva uno che pensa di poter dimostrare una cosa semplicemente facendo degli show per pochi e sfruttando l'eco mediatica... "Sarà il mercato a dimostrare l'efficacia" ha detto Rossi. Questo si che è un ragionamento scientifico.. complimentoni... intanto sta raccogliendo adepti da ogni sito complottista del pianeta sfruttando la solita storia della vittima dei complotti degli scienziati brutti e cattivi...

Siamo tornati indietro alle carovane del west con la pozione miracolosa da comprare credendo sulla parola.
Venghino siori venghino!

Estropico ha detto...

Vorrei chiarire che su questo blog monitoriamo il progresso di tutta una serie di tecnologie ancora agli albori, per cui gli aggiornamenti di Mirco sull'E-cat sono piu' che benvenuti e on-ptopic. Il che non vuol dire che tutti i "semi" che teniamo d'occhio diverranno piante vigorose e produttive. Personalmente sono agnostico sull'E-cat (non sono un fisico), ma mi rendo benissimo conto che si tratta di una situazione anomala. D'altra parte, non sarebbe la prima volta che una scoperta viene dapprima ignorata, solo per essere universalmente adottata anni dopo (l'esempio tipico e'quello di Semmelweis). Insomma, se son rose fioriranno...

Ciao,
Fabio

Anonimo ha detto...

Concordo pienamente con l'ultimo post di Fabio.

Anonimo ha detto...

non ci sono dubbi pero' i precedenti del signor Rossi non fanno bene sperare ..

giuseppe vatinno ha detto...

Sono veramente molto dubbioso su questa presunta scoperta in cui lo scopritore non rivela come è fatto il congegno per motivi di brevetto. I requisiti per la tecno-bufala (ne ho viste tante( ci sono tutti. ps: io invece sono un fisico...
saluti
Giuseppe Vatinno