8 febbraio 2011

Senza limiti (Limitless): un film sul potenziamento cognitivo e le sue conseguenze

Questo sembra interessante! Naturalmente, tutto sta nel finale: sara' l'ennesima versione del mito di Icaro? O qualcosa di piu' positivo? Non ne ho idea - bisognera' aspettare che arrivi nei cinema o che arrivino i primi spoiler da qualche parte. Nel frattempo: Limitless e' un thriller diretto da Neil Burger basato sul romanzo The Dark Fields. Gli attori principali sono Robert De Niro and Bradley Cooper e dovrebbe uscire, in America, a marzo. Ma quello che ha attirato la mia attenzione e' la trama (o almeno, quanto ci e' dato sapere per il momento). Si sente spesso dire che abbiamo accesso solo al 20% delle nostre capacita' cognitive. Il protagonista del film e' uno slacker che si trova fra le mani un medicinale nootropico in grado di dargli accesso al 100% delle proprie capacita' intellettuali. Improvvisamente si ritrova piu' intelligente, piu' intuitivo, piu' carismatico. Scrive un libro, impara una lingua (l'italiano!) e prevede una serie di eventi analizzando enormi quantita' di informazioni - il tutto nel giro di poche ore dall'assunzione di una dose di MTD-48. Sempre piu' entusiasta dei propri inaspettati successi, il nostro eroe, affascinato dalla sostanza che tante porte gli ha aperto, ne investiga le origini, mettendo in moto una serie di eventi dalle letali conseguenze...  Dal trailer: "Quanti di noi sapranno mai come ci si sentirebbe ad essere una perfetta versione di noi stessi?"

Qui la pagina di Wikipedia dedicata al film, qui il sito ufficiale, qui sotto il trailer e qui la sezione 'potenziamento umano' del blog, per chi volesse approfondire:



1 commento:

AmosGitai ha detto...

Interessante... peccato non mantenga le premesse!

LIMITLESS