1 novembre 2010

Supercomputer cinese: con 2,5 petaflops è il più veloce al mondo

Un nuovo computer davvero "super", si chiama Tianhe-1A, presentato recentemente in Cina, con una potenza di oltre 2,5 Petaflop (un quadrilione di operazioni in virgola mobile al secondo), lo rende di fatto il computer più veloce in Cina e nel mondo.

Tianhe-1A è composto da oltre 14mila processori Intel Xeon a sei core e più di 7mila GPU Tesla M2050 di NVIDIA.

Tianhe-1A è stato progettato dalla National University of Defense Technology (NUDT) in Cina. Il sistema è alloggiato al National Supercomputer Center di Tianjin ed è già pienamente operativo. Sarà utilizzato come sistema di accesso aperto per grandi calcoli su scala scientifica. Fonte: NVIDIA

Immagine in alto: il supercomputer Tianhe-1A  da NVIDIA

1 commento:

Estropico ha detto...

E' importante notare che la tecnologia non e' tutta occidentale. Certo, i processori sono della NVIDIA, ma il sistema che li collega e' una tecnologia tutta cinese - e surclassa quanto di meglio sia disponibile altrove. Qesto, insieme al fatto che il 21mo secolo e' spesso descritto come il secolo dell'Asia, apre forse le porte ad una singolarita' tecnologica "confucianista" (per non dire autoritaria)?

Ad ogni modo, ecco il sito della lista dei 500 supercomputer piu' veloci al mondo:

http://www.top500.org/

Ciao,
Fabio