19 agosto 2010

Le elezioni di Humanity+

Vedo che Max More ha deciso di candidarsi al board di Humanity+, dopo un lungo periodo da "libero battitore" iniziato nel 2006 con la chiusura dell'Extropy Institute. Qualche mese fa, in occasione di Humanity+ UK 2010, a Londra, stavamo parlando dell'esperienza di sua moglie, Natasha Vita-More, da poco eletta al direttivo di Humanity+ e gli avevo chiesto se avesse mai pensato di candidarsi anche lui. Mi aveva risposto che preferiva contribuire alla diffusione di memi transumanisti partecipando a conferenze, pubblicando articoli, etc, ma vedo con piacere che ha cambiato idea - e lasciatemi l'illusione di esser stato io a mettergli la pulce nell'orecchio! ;-)

Fra i candidati noto anche due altri personaggi le cui attivita' seguo da un po' di tempo con un certo interesse: Patri Friedman, del Seasteading Institute, e un autore i cui libri da tempo mi tentano, ma che non ho ancora letto: Howard Bloom. Chissa', forse il suo coinvolgimento con il transumanesimo sara' l'ultima goccia che mi spingera' finalmente a leggere i suoi The Genius of the Beast - A Radical Revision of Capitalism e Global Brain - The Evolution of Mass Mind From the Big Bang to the 21st Century...

Vedi anche, tradotti su Estropico, alcuni articoli di Max More:

-I principi estropici. Una dichiarazione transumanista. Versione 3.0
-Lettera a Madre Natura
-Transumanesimo: verso una filosofia futurista
-Perché i cattolici possono sostenere l'obiettivo transumanista dell’allungamento della vita

Nessun commento: