30 giugno 2010

La fine dei giudici. Gabriele Rossi su Monsieur

"Entro 15 anni riusciremo a scoprire la matematica della nostra mente. A quel punto uomini e donne non accetteranno piu' di essere giudicati da leggi palesemente inadeguate." Così si apre il primo di una serie di interventi che Gabriele Rossi terra' come opinionista sulla rivista Monsieur (qui in formato pdf sul sito dei suoi iLabs). Mi chiedo se 15 anni saranno sufficienti, e lo stesso Rossi ammette che potrebbe essere smentito dai fatti, ma il punto e' che l'intelligenza artificiale avra' effetti inaspettati sulla societa', come nel caso della giustizia discusso nell'articolo. E' ora di cominciare a pensarci, e Rossi (ormai sempre piu' paragonabile ad un Ray Kurzweil nostrano) ha cominciato.

Vedi anche (su Estropico):

-Il laboratorio di ricerca sull'immortalità, il secondo capitolo di Semi-Immortalità, di Gabriele Rossi e Antonella Canonico
-Il meccanismo dell’apprendimento, il quinto capitolo di Semi-Immortalitàdi Gabriele Rossi e Antonella Canonico
-Intervista a Gabriele Rossi (sul vecchio sito)

Nessun commento: