4 maggio 2010

Semi Ogm, liberta' e terrorismo



La notizia di un mancato attentato terroristico neoluddista e' solo di qualche giorno fa, ma questo genere di intolleranza non e' fatto solo di bombe, ma anche di violenze piu' alla buona: pugni, spintoni e tentativi di intimidazione. Casomai vi fosse sfuggita la notizia, ecco il servizio di Canale 5, qui sopra. Piu' sotto, invece, vediamo il momento in cui i semi Ogm sono stati piantati in una localita' segreta da Giorgio Fidenato, di Agricoltori Federati, e Leonardo Facco, del Movimento Libertario. Si noti che la "semina" e' puramente simbolica, dato che sono stati seminati esattamente sei semi di mais transgenico... Un gesto di disobbedienza civile di enorme coraggio che da queste parti non puo' che essere benvenuto e che ha gia' scatenato la violenta reazione dei soliti teppisti travestiti da ambientalisti, per non parlare delle conseguenze legali, sicuramente in arrivo, di un'iniziativa la cui la cui legalita' e' controversa. Fossi nei loro panni metterei a disposizione, per posta, i semi Ogm in questione a chiunque li richiedesse, per un evento di disobbedienza civile in massa: 10, 100, 1000 piantine Ogm su balconi e terrazze... :-)

Nessun commento: