12 maggio 2010

La bambina che non invecchia (2)

Mi ero gia' brevemente occupato dell'incredibile caso di Brooke Greenberg quasi un anno fa (qui). Ora leggo che uno studio preliminare del suo genoma suggerisce che cio' che le impedisce di crescere sia una mutazione ai geni che fanno crescere (e invecchare) il resto dell'umanita'. La tragedia di una famiglia (Brooke soffre di molti problemi di salute connessi a tale mutazione) diventa speranza, per quanto lontana, di una maggior comprensione e di una potenziale cura dell'invecchiamento. Qui sulla stampa italiana, qui su quella anglosassone.

Nessun commento: