16 gennaio 2010

Ray Kurzweil e Terry Grossman illustrano la teoria dei "tre ponti" verso le aspettative di vita illimitate



Kurzweil e Grossman illustrano la teoria dei "tre ponti", gia' discussa nel loro Fantastic Voyage, in occasione della pubblicazione del loro secondo libro, Transcend (gia' segnalato e discusso qui, qui e qui). E si vi state chiedendo cosa c'entrino i ponti con l'allungamento della vita, ecco un estratto dal secondo capitolo di Fantastic Voyage (I "ponti" a venire), su Estropico:

Questo libro descrive tre "ponti": 1. Il primo ponte è il nostro programma per la longevità. Esso consiste di terapie oggi disponibili che vi permetteranno di rimanere in buona salute sufficientemente a lungo da poter trarre il massimo vantaggio dal secondo ponte, una volta costruito. 2. Il secondo ponte è la rivoluzione biotecnologica. Svelando i misteri di proteine e geni, stiamo accumulando i mezzi che ci permetteranno di eliminare malattie ed invecchiamento, sviluppando al massimo il nostro potenziale. Questo secondo ponte, a sua volta, condurrà ad un terzo. 3. Il terzo ponte è la rivoluzione nei settori delle nanotecnologie e dell'IA (Intelligenza Artificiale). Questa rivoluzione ci permetterà di ricostruire i nostri corpi e cervelli a livello molecolare. Queste trasformazioni tecnologiche emergenti introdurranno nuovi e potenti strumenti atti ad espandere la nostra salute e le nostre capacità.

Nessun commento: