25 settembre 2009

Slow food e Kurzweil

Un paio di segnalazioni lampo da due siti amici:

Slow Food non lo mando giù, su Bioetica: "una critica devastante dell’ideologia di Slow Food [...] In 31 pagine ricchissime di citazioni, Simonetti mette in luce il carattere essenzialmente reazionario di un pensiero che serve da copertura a una sinistra affluente, desiderosa di consumi di lusso ma anche ansiosa di dar loro una giustificazione ideologica, e al tempo stesso ignara (e forse disinteressata) dei destini e dei bisogni reali delle masse contadine del mondo."

Kurzweil rilancia: entro 20 anni un mondo di cyborgs immortali, su FuturoProssimo: "Il futurologo e inventore Ray Kurzweil ha prodotto negli anni molte previsioni rivelatesi esatte: a volte esaltanti, altre volte terrificanti, mai banali: una di queste riguarda la nostra capacità di tramutarci, entro 20-25 anni, in una sorta di cyborgs immortali grazie alle nostre conoscenze nel campo della nanotecnologia."

Nessun commento: