2 settembre 2009

Io, Supercomputer


Ho scoperto questa curiosa pagina web in cui vengono elencati i dieci più famosi supercomputer al mondo, sempre dalla pagina così vengono presentati:

"Per decenni, i supercomputer hanno aiutato gli scienziati a eseguire calcoli che non sarebbe stato possibile su normali computer di quel tempo. Non solo la costruzione di supercomputer ha aiutato a innovare ciò che è possibile nel campo informatico, ma i calcoli dei supercomputer effettuati per noi hanno contribuito ulteriormente sia alla scienza che alla tecnologia, e in ultima analisi, alla nostra vita. Questo post rende omaggio ad alcuni dei supercomputer più potenti che il mondo ha visto, dagli anni 1970 fino ad oggi."

Nell'immagine: uno dei supercomputer più potenti al mondo, il Roadrunner della IBM, è stato il computer più veloce al mondo con una capacità di 1,7 petaflops* e occupa 6.000 metri quadrati (560 mq), presso il Los Alamos National Laboratory nel New Mexico.

*Un petaflop è una misura della velocità di elaborazione di un computer e può essere espresso come un migliaio di miliardi di operazioni in virgola mobile al secondo o in parole più semplici 1 petaflop = un milione di miliardi di istruzioni/calcoli al secondo.

Via Beyond Human

Nessun commento: