19 giugno 2009

Stampare organi



Il Dr Gabor Forgacs (nel video qui sopra), non solo ha previsto che un giorno sara' possibile "stampare" organi, ma sta trasformando quell'idea da fantascienza a realta'. Gabor conduce i suoi studi presso l'University of Missouri ed e' Chief Scientific Officer della Organovo, un'azienda che collabora e riceve supporto dalla Methuselah Foundation. La "stampa" avviene con un "bioinchiostro" composto di sfere contenenti decine di migliaia di cellule umane, depositate su strati di "biocarta" degradabile. La micro-architettura degli organi e' ricreata con meccanismi di posizionamento robotici. Al momento la Organovo ha in cantiere parti del sistema venoso e intende utilizzare lo stesso approccio per organi e per sostituti di organi. L'ovvio vantaggio di questo approccio (creare organi dalle cellule del paziente) rispetto a quello dei trapianti tradizionali e' la mancanza di rigetto e di rischio infezione.

Sul blog della Methuselah Foundation: Organ printing: it's not science-fiction anymore.

Nessun commento: