27 giugno 2009

Speciale di Forbes sull'intelligenza artificiale

E' uscito su Forbes.com un suggestivo speciale intitolato "Rapporto IA: passato, presente e futuro dell'intelligenza artificiale". Numerosi gli interventi, alcuni di taglio decisamente transumanista come quelli di Nick Bostrom, Kevin Warwick, Hugo de Garis e Ben Goertzel. Ecco le righe introduttive a questo speciale: Le macchine possono pensare? Nel 1950, Alan Turing, considerato da alcuni il padre della moderna informatica, pubblicò un documento nel quale propose che: "Se, durante una conversazione testuale, una macchina fosse indistinguibile da un essere umano, allora si potrebbe dire che stia 'pensando'' e, quindi, gli potrebbe essere attribuita un'intelligenza ". Egli predisse che un computer avrebbe passato questo "test di Turing" entro la fine del secolo. Ciò non è avvenuto - ancora. Ma la questione continua a provocare e ispirare. L'IA potrebbe essere proprio dietro l'angolo, o potrebbe essere a secoli di distanza. Leggi lo speciale (in inglese)
by David

Nessun commento: