7 maggio 2009

Energia sostenibile: sogni e realta'

David MacKay, un fisico dell'Universita' di Cambridge, ha scritto un libro sulle energie alternative basato su quanto permesso dalle leggi della fisica, un approccio spesso ignorato dai promotori delle cosiddette energie sostenibili... I risultati sono limitati alla Gran Bretagna, ma la dicono lunga su quanto e' effettivamente fattibile e quanto e' invece destinato a restare un sogno nel cassetto. Qualche esempio: per soddisfare i fabbisogni energetici britannici con l'energia eolica sarebbe necessario ricoprire l'intera nazione con turbine; convertendo tutti i terreni agricoli alla produzione di biodiesel si soddisferebbe solo il 12% dei fabbisogni energetici; simili risultati si ottengono per l'energia del moto ondoso e l'eolico 0ff-shore. Come non bastasse, MacKay non prende nemmeno in considerazione il problema dei costi, ma si limita "solo" ai limiti presentati dalla fisica. Sustainable Energy - without the hot air e' pubblicato online. Qui invece un articolo dell'Economist al proposito.

1 commento:

ChriX ha detto...

Managgia!! Dal 2012 (molto probabilmente)ci sarà una costante diminuzione dell'estrazione del petrolio (quello buono, che richiede poca raffinazione e risulta economicamente vantaggioso)aggiungendo la grande fame d'energia della Cina, India, e affini, non ho previsioni rosee per il futuro, ricordando che la stessa petrolchimica è alla base di moltissimi processi industriali.
No Oil, No Party!