25 marzo 2009

Salto quantico per computer più veloci

Ricercatori dell'Università di Edimburgo e Manchester hanno creato un dispositivo molecolare che potrebbe agire come un elemento per un computer super-veloce. Essi hanno creato dei componenti che potrebbero essere utilizzati per sviluppare computer quantistici i quali potrebbero rendere più veloce gli intricati calcoli delle macchine convenzionali. Gli accademici hanno utilizzato una scala molecolare al posto della tecnologia dei chip al silicio. Hanno raggiunto la svolta combinando piccoli magneti con macchine molecolari in grado di fare da spola tra le due posizioni senza l'uso di una forza esterna. I magneti manovrabili potrebbero un giorno essere utilizzati come componente di base nei computer quantistici. I computer convenzionali lavorano memorizzando le informazioni in forma di bit, così possono rappresentare le informazioni in codice binario - sia pari a zero o uno. I computer quantistici utilizzeranno cifre binarie quantistiche, detti "qubit", che sono molto più sofisticati in quanto sono in grado di rappresentare non solo zero e uno, ma una serie di valori in modo simultaneo! La loro complessità consentirà ai computer quantici di funzionare più velocemente rispetto alle macchine convenzionali. Lo studio di scienziati universitari di Edimburgo e Manchester è stato pubblicato sulla rivista Nature ed è stato finanziato dalla Commissione europea. Da: BBC News.

Nessun commento: