27 febbraio 2009

Analisi del DNA a sole 700 sterline

Dall'Inghilterra una nuova tecnica di mappatura genetica low-cost. Il costo si aggira intorno alle 700 sterline, poco meno di 1000 dollari e sarà disponibile nei prossimi 5 anni. A dimostrazione dell'andamento esponenziale (se non doppiamente esponenziale, come specifica Kurzweil) del progresso ricordo che la prima mappatura del genoma umano risale al 2001 ed era costata 4 miliardi di dollari, oggi la sequenziazione totale costa sui 100.000 dollari ed un analisi limitata alla propensione per alcune malattie solo 700 dollari, tra 5 anni la decodificazione intera ne costerà solo 1000. Le conseguenze sono sì immaginabili, ma comunque rivoluzionarie. Secondo questo recente post su Estropico Blog metà della popolazione mondiale appartiene alla classe media, questo vuol dire che metà popolazione mondiale (forse anche di più) potrebbe aver accesso a questa tecnica (che comunque continuerà ad essere sempre più economica) e quindi potrebbe, sin dalla nascita o comunque con relativo anticipo, conoscere la predisposizione ad alcune malattie e curarle eliminandole o limitandone i danni. Bruno Lenzi

2 commenti:

Rob ha detto...

oh! il limite dei 1000 dollari è quello di cui si parla qui (ci sarebbe un interessante podcast da ascolare - in inglese):

"Il numero magico di 1000 dollari è stato suggerito come la somma che le compagnie assicurative saranno ben felici di pagare per avere la sequenza completa del genoma dei loro potenziali clienti, o la parte che più soddisfa i loro scopi."

Noi siamo più del nostro DNA

Bruno Lenzi ha detto...

Naturalmente è da considerare che il DNA getta le basi per le "tendenze" e le "predisposizioni" di ogni individuo, di certo non formano l'individuo, sarebbe superficiale pensarlo! Maggior controllo? Si, ma anche maggiore prevenzione.