20 settembre 2005

TRANSUMANESIMO: Numero speciale di JET (Journal of Evolution and Technology) dedicato al rapporto fra religione e transumanesimo

Perche’ un dialogo fra credenti e transumanisti?

Il tipico transumanista tende ad essere ateo o agnostico, con forti tendenze razionaliste e a “preferire la ragione alla fede cieca, il porsi domande al dogmatismo.” Cio’ non significa che non esistano credenti transumanisti (esempi qui e qui, per non parlare del transumanista cristiano per antonomasia, Pierre Teilhard de Chardin), ma sicuramente rimangono una minoranza. Il progetto transumanista puo’ essere ragionevolmente descritto come un tentativo di ottenere il controllo della nostra evoluzione, cioe' un tentativo di togliere tale potere a dei e natura, nell’ottica di sostituirsi a entrambi. L’antagonismo con le religioni (e con un certo ecologismo) non potrebbe essere piu’ evidente. Nonostante questo, pero’, Estropico e’ da tempo convinto che il minimo comun denominatore del transumanesimo, chiamiamolo il suo meme centrale (“e’ giusto utilizzare mezzi tecnologici per divenire piu’-che-umani”) possa essere incorporato nella maggior parte delle ideologie, culture e religioni esistenti anche se, in alcuni casi, con riserve o divieti parziali. Questa diffusione dell’idea base del progetto transumanista non puo’ che essere positiva, anche al costo di un certo “annacquamento”, ed e’ parte inevitabile della crescita di un movimento che e’ stato fino ad ora un interesse di nicchia, ma che vuole uscire dal ghetto. Il confrontarsi in maniera costruttiva con le religioni e’ parte di tale processo e Estropico non puo’ che guardare con simpatia ad iniziative come quella di JET. L’intento dichiarato del numero speciale della rivista e’ di incoraggiare il dialogo accademico fra laici e credenti sui temi dell’innovazione tecnologica e del suo impatto sulla condizione umana, nella speranza che l’iniziativa si trasformi in una piattaforma per ulteriore dialogo in futuro. Gli articoli pubblicati offrono un variegato panorama da entrambi i punti di vista.

Gli articoli:

Mark Walker and Heidi Campbell "Introduction to Special Issue on Transhumanism and Religion"

John Hedley Brooke "Visions of Perfectibility"

Patrick D. Hopkins "Transcending the Animal: How Transhumanism and Religion Are and Are Not Alike"

Stephen Garner "Transhumanism and Christian Social Concern"

Michael LaTorra "Trans-Spirit: Religion, Spirituality and Transhumanism"

Todd Daly "Life-Extension in Transhumanist and Christian perspectives: Consonance and Conflict"

Oliver Krueger "Gnosis in Cyberspace? Body, Mind and Progress in Posthumanism"

William Sims Bainbridge "The Transhuman Heresy"

-

Nessun commento: